“A Bari i tassi di disoccupazione sono spaventosi per questo abbiamo deciso di presentare al Comune delle nuove proposte”. I consiglieri comunali di centrodestra sono uniti contro la mancanza di lavoro che attanaglia il 22% dei baresi. “Chiediamo – continuano – che venga aggiunta una clausola nei bandi degli appalti comunali dove la ditta vincitrice è obbligata a impegnarsi ad assumere giovani e donne baresi disoccupati”.

“Per permettere tutto questo – dice Giuseppe Carrieri – il Comune dovrebbe ridurre le tasse comunali alle ditte che assumono i baresi. Inoltre chiediamo che ci sia l’obbligo, da parte di queste aziende, di aprire una sede a Bari e che impegni almeno il 20% della forza lavoro barese”.

“Rispetto al centrosinistra – sottolinea Fabio Romito – che vuole impegnare oltre 100mila euro per creare posti di lavoro come istruttori di serf e windserf, noi del centrodestra stiamo presentando delle proposte che possano offrire più opportunità alla città di Bari”.

“Rispetto a quelle del centrosinistra – conclude Michele Picaro – le nostre proposte sono a costo 0 per il Comune e si incentrano sulla tutela dei baresi, creando così dei vantaggi per tutta la comunità”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here