“Finalmente c’è il comunicato ufficiale del Comune di Bari, chiesto a gran voce fino a stamattina, da domani mattina inizieranno a pagare i contributi alloggiativi relativi al 2015. È un ritardo inaccettabile”. L’ex presidente del Consiglio comunale, Pasquale Di Rella, esulta, diciamo così, perché in fondo c’è poco da stare allegri, anche se la buona notizia c’è: dopo tanta insistenza, finalmente il Comune di Bari apre i cordoni della borsa ed eroga il contributo alloggiattivo ai beneficiari.

“Ho presentato un ordine del giorno – ricorda Di Rella – poi approvato all’unanimità da tutti i consiglieri, che impegna il sindaco Decaro e la Giunta a trovare più soldi per il 2016 e il 2017, e compatibilmente con la disponibilità della Regione Puglia, a pagarli prima, magari già entro il 2018”.

“C’è una parte di Bari che a molti amministratori è sconosciuta, abbiamo migliaia di cittadini che hanno davvero bisogno di poche centinaia di euro per tirare avanti ed erano in forte apprensione, per fortuna da domani, non avranno risolto i problemi della loro vita, ma avranno almeno un segnale di serietà da chi pensa a loro”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here