Revocato il bando quinquennale per la gestione dello stadio San Nicola. Niente da fare quindi per la proposta del centrodestra. La maggioranza, durante la seduta monotematica, ha appoggiato la posizione della Giunta e dell’assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli.

L’opposizione però non ci sta e sottolinea che i precedenti 4 anni di gestione sono stati di forte confusione. “Una gara fortemente voluta dalla stessa maggioranza che ha chiesto la revoca del bando a due giorni della conclusione della gara – commenta il consigliere comunale Giuseppe Carrieri -. Un atto che credo sia illegittimo per questo chiediamo che intervenga la Procura”.

“Per noi la gara doveva finire, abbiamo chiesto che la convenzione con la F.C. Bari divenisse a titolo oneroso e chiedevamo dei canali di finanziamento statali per la manutenzione straordinaria dello stadio. In più vogliamo dei chiarimenti sul perché la F.C. Bari non paga la Tari come tutti noi”.

“La questione è stata gestita senza regole – commenta il consigliere comunale Filippo Melchiorre – Non si tratta di essere a favore o no, ma di fissare delle regole sin da subito”. “Se non avessimo convocato noi il consiglio sulla questione- conclude il consigliere Michele Caradonna – non se ne sarebbe parlato. Noi non abbiamo voluto partecipare alla votazione in quanto poco trasparente”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here