«”Ho sempre sognato di fare il meteorologo”. Ci aspettavamo questa frase oggi se almeno avesse azzeccato le previsioni meteo…ma cosi non è stato». In un post pubblicato su facebook, la buttano sull’ironia, anzi sulle freddure potremmo dire con un gioco di parole, ma dalle parti del Movimento 5Stelle non hanno molta voglia di ridere visto cosa è successo per la neve oggi a Bari, come tutti i baresi del resto, che si sono ritrovati coperti da una coltre di fiocchi bianchi e incasinati nel traffico, tra istituti scolastici e uffici aperti.

«La Raggi ha chiuso le scuole per precauzione dando credito alle previsioni meteo, anche se da venerdì si trovava in Messico per una conferenza sul clima. Decaro  – scrivono i 5 Stelle – pur trovandosi a Bari da bravo Sindaco e avendo quindi notato che già ieri fioccava, ha deciso di ignorare tutte le indicazioni anche dei più banali meteo gratuiti da smartphone e ha lasciato le scuole aperte! Molti genitori ringraziano per i vari disagi che hanno dovuto subire per andare a prendere i bambini da scuola. Ma ovviamente è la Raggi che ha sbagliato».

Non meno duro è il commento del consigliere di opposizione Michele Picaro: «Siamo difronte all’ennesima dimostrazione di un’amministrazione disorganizzata ed impreparata. Il Sindaco meteorologo Decaro, ieri ha affermato che stamane la neve non si sarebbe posata. Dopo che invece è accaduto esattamente l’opposto, abbiamo assistito ad una sconcertante disorganizzazione nel gestire la straordinarietà dell’evento da parte del Comune di Bari e della Città Metropolitana, con alcuni istituti che stabilivano di anticipare l’uscita da scuola, per poter prendere agevolmente i mezzi pubblici».

«In realtà, considerato che l’intera Città è andata in tilt, anche gli autobus dell’Amtab e della Stp hanno accumulato ritardi, con la conseguenza che i tanti ragazzi usciti prima dagli istituti, per evitare disagi, ne hanno subiti di maggiori. Le conseguenze sono state l’attesa di ore al freddo per poter prendere un’autobus, oppure impiego di ulteriori mezzi per strada (quelli dei genitori) per prelevare i figli. Quindi, dopo il danno con l’errata previsione del metereologo Decaro, la beffa».

«Tutto questo poteva essere evitato se Città Metropolitana e Comune di Bari, in casi del genere avessero predisposto un protocollo da fare osservare ai responsabili degli istituti scolastici in situazioni del genere. Infatti, nessuno sapeva cosa doveva fare ed a chi rivolgersi. Non è mai troppo tardi per cercare di fare cose normali, in una Città che ancora oggi non riesce ad esserlo. Nel mentre, rivolgo l’invito al Sindaco di nominare al più presto il Comandante della Polizia Locale di Bari, per sostituire il compianto Generale Nicola Marzulli».

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here