Alla luce di quanto è successo ad Altamura la scorsa notte, il coordinatore regionale “Noi con Salvini”, Rossano Sasso, ha voluto commentare la tragica situazione che sta vivendo la città murgiana, priva di un adeguato servizio di vigilanza dettato anche dalle scarse risorse presenti sul territorio.

“Solo negli ultimi 5 giorni nel centro murgiano si sono verificati: rapine a colpi di mitra, furti con scasso ai danni di 4 attività commerciali, numerose auto rubate ed incendiate, sparatorie con guardie giurate. Tutto questo – sottolinea Rossano Sasso – in una città in cui negli ultimi 6 anni ci sono stati numerosi omicidi ad opera della mafia, compresa la strage in una sala giochi”.

“A tutto questo – continua – le istituzioni non sono riuscite a rispondere con adeguata fermezza, al punto che dopo 20 anni di inefficaci ed inascoltate richieste da parte della politica locale oggi Altamura con i suoi 70mila abitanti, non ha un commissariato di polizia e dopo le ore 20 ha 4 carabinieri in servizio”.

“Siamo al punto che – prosegue Sasso – soprattutto in prossimità del mese di Dicembre, ad Altamura si danno appuntamento banditi del posto e forestieri, talmente sono sicuri di poter agire indisturbati a causa dell’assenza delle forze dell’ordine. Cittadini e commercianti lasciati in balia della sorte certi che prima o poi potrebbe toccare a loro”.

“Ho già chiesto stamane – conclude il coordinatore regionale – un incontro urgente al Prefetto, con una richiesta semplice e precisa: il Governo invii subito almeno 30 uomini in più, scelgano loro se carabinieri, poliziotti o militari, a presidio del territorio e per la sicurezza, o i cittadini saranno costretti ad armarsi e a difendersi da soli. Con Salvini al Governo sapremo dare la giusta considerazione alla comunità altamurana, totalmente ignorata dal governo PD”.

La Lega ha inoltre preannunciato che su questo caso ci saranno nell’immediato alcune interrogazioni parlamentari e mobilitazioni sul territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here