Alla fine della settimana della Fiera del Levante come sempre si tirano le somme, soprattutto quest’anno, il primo in cui la campionaria barese è gestita dalla Newco, società della Fiera di Bologna e della Camera di Commercio di Bari. Il giorno dell’inaugurazione i consiglieri comunali di opposizione avevano mosso un accusa contro questa nuova gestione vista come una vera e propria svendita del patrimonio barese che non è andata giù al sindaco Antonio Decaro.

“Il Sindaco doveva difendere per tempo la Fiera del Levante – dice il consigliere Giuseppe Carrieri -. Noi siamo sempre più convinti di questo per 60 anni la fiera sarà in mano ad un altro ente. Riceveremo solo un canone di locazione che non soddisferà i debiti accumulati negli anni dalla campionaria barese. Siamo ancora più convinti che sia un’operazione a perdere per Bari”.

“Secondo noi la fiera – continua il consigliere – quest’anno è stato un flop totale tra padiglioni vuoti, un offerta minimale di espositori e pochi visitatori. Un ennesima dimostrazione che la Fiera del Levante è male gestita. Chiediamo un cambio di passo deciso”.