Le procedure di selezione del direttore generale dell’Amtab non sono chiare ai consiglieri d’opposizione. Fabio Romito ha voluto dire la sua in merito. Il consigliere ha già chiesto l’accesso agli atti e questa di seguito è la sua posizione alla luce della mancata risposta.

“Continuano i disagi e le innumerevoli procedure poco chiare che hanno caratterizzato gli ultimi dieci anni di gestione aziendale dell’Amtab. Questa azienda, voglio ricordarlo, costa ai cittadini baresi diversi milioni di euro ogni anno. È un’azienda che appartiene a tutti i cittadini baresi che con i loro sacrifici ne garantiscono l’esistenza”.

“Qualcuno pensa invece che questa sia una società privata da gestire come meglio crede, tenendo sotto scacco dipendenti e utenti a proprio uso e consumo. Il 9 settembre scorso ho chiesto di aver accesso a tutti gli atti della procedura seguita per nominare il nuovo direttore (il super contratto del precedente, con lauti benefit annessi, era scaduto) e ad oggi non ho ricevuto ancora mezzo documento. Sono pronto anche a trasferirmi in tenda in azienda fino a che non sarà fatta chiarezza. Hanno oltrepassato il limite”.

Pronta è arrivata la risposta del consigliere di maggioranza Massimo Maiorano. “Il trasporto Pubblico Cittadino è un servizio troppo importante ed è per questo che deve rimanere pubblico. L’Amministrazione Comunale che con grande senso di responsabilità vuole rinnovare l’intero parco mezzi dell’Amtab si è impegnata ad acquistare altri 50 autobus attraverso i contributi intercettati nella programmazione 2014 – 2020  del PON METRO. Inoltre con l’Amtab ha previsto un Piano di Rilancio di riorganizzazione delle linee del TPL  articolate in tre Macro Aree.

“Dico ai consiglieri di opposizione – conclude Maiorano – di stare calmi. L’Amtab è pubblica e rimane un servizio pubblico. In questa fase è importante coinvolgere tutti i soggetti interessati dai lavoratori, ai sindacati, alla Dirigenza Aziendale e all’Amministrazione Comunale, lavorando tutti dalla stessa parte. L’Amministrazione, inoltre, ha attivato tutte le iniziative negoziali e procedurali utili ad aumentare il finanziamento Regionale per l’incremento delle percorrenze chilometriche, al fine di ridurre i tempi di attesa alle fermate e fornire un servizio più efficiente e qualitativo ai cittadini”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here