L’ufficio stampa della Regione Puglia, questa mattina, ha erroneamente inviato una nota interna alla stampa in cui si chiedevano lumi sulla legittimità di alcuni aspetti legati al portale Puglia Salute. La notizia ha fatto il giro del web e la Regione ha deciso di rispondere spiegando cosa c’è dietro la faccenda. Ecco il testo inviato dall’ufficio stampa della Regione.

Per mero errore materiale è stata oggi diffusa alla stampa una nota interna che rappresenta una normale attività di dialogo tra settori della pubblica amministrazione. In questo caso la corrispondenza era tra il servizio stampa della Giunta regionale, il direttore del Dipartimento Politiche della salute e il Presidente della Regione Puglia.

La nota diffusa segue una interlocuzione e una istruttoria già avviata da un paio di mesi per meglio affrontare tutti gli aspetti legati al portale Puglia Salute.

L’erronea diffusione della nota, paradossalmente, rappresenta un elemento di trasparenza della vicenda, che era già all’attenzione dei massimi vertici della Regione impegnata ad approfondire la situazione che tuttavia – a seguito dell’istruttoria svolta – risulta essere in regola. Infatti l’attivazione del Portale Puglia Salute è in linea con le direttive ministeriali in materia di siti web e di comunicazione elettronica, puntando a una razionalizzazione dei siti web aziendali del SSR, in un unico portale regionale.

Questo a costo zero per le casse regionali, in quanto le risorse utilizzate sono quelle già in forza alle singole Asl che, con un impegno fuori dal comune e anche con la supervisione del Dipartimento Politiche della Salute, ha implementato un portale all’avanguardia, ottimizzando quanto a disposizione. Secondo l’istruttoria inoltre nessuna redazione giornalistica è stata attivata con costi supplementari. Il dialogo instaurato tra gli uffici mirava proprio a chiarire questi aspetti.  

Infine, nessun danno ulteriore può essere rilevato proprio per la correttezza dell’iter avviato dal Dipartimento Politiche della Salute e i rilievi della responsabile del Servizio stampa erano del tutto ipotetici e nell’ambito di una normale dialettica interna, fondamentale proprio per istruire al meglio ogni procedura.

Inoltre, sulla più ampia riorganizzazione dell’informazione della Regione Puglia, era già calendarizzato un incontro con i responsabili del sindacato dei giornalisti, proprio per affrontare nel merito con un supporto tecnico-giuridico e rispettando le prerogative di tutti, le più diverse situazioni”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here