«Lello ha già parlato con Fabiano, se va al ballottaggio Zaccaria noi andiamo tutti su Zaccaria. Voi che fate?». Il Lello in questione è l’ex sindaco dimissionario uscente di Fasano, Lello Di Bari, che si ricandida col sostegno di Conservatori e Riformisti, Forza Italia e Fratelli d’Italia, Fabiano è il consigliere regionale Amati del PD, di cui Francesco Zaccaria è il candidato sindaco a Fasano.

A parlare, nell’audio di cui siamo venuti in possesso e che vi facciamo sentire, è un candidato al consiglio comunale di Fasano tra le liste che sostengono Lello Di Bari, il suo interlocutore è un altro candidato al consiglio, nelle liste, stavolta, a sostegno di Antonio Clarizio: «Noi ci ritiriamo…in questi casi si dice vinca il migliore».

Ascoltando l’audio il gioco è chiarissimo: alla faccia delle differenze politiche, qualora né Clarizio né Di Bari accedano al ballottaggio, l’obiettivo è far eleggere Zaccaria e scongiurare la possibile vittoria di Giacomo Rosato, considerato tra quelli che hanno portato alla caduta dell’amministrazione Di Bari.

Sulle elezioni amministrative di Fasano, già salite alla ribalta per la presenza di Fabrizio Corona a chiusura della campagna elettorale di Saverio Clarizio, fratello del candidato sindaco, e per i numero candidati alla poltrona di primo cittadino che possiedono una Ferrari, 3 su 5, si adombra, dunque, lo spettro dell’inciucio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here