Il consigliere comunale Massimo Maiorano (PD) rende noto come da tempo stia portando avanti una lotta per la messa in sicurezza dei passaggi a livello di Palese e Santo Spirito. Dopo un Ordine del Giorno bocciato nel lontano 2005 e diverse interrogazioni al sindaco di Bari Antonio Decaro, Maiorano si dice stanco per le mancate risposte.

“Non ci sono parole – commenta il consigliere del PD -. Ho ribadito fino all’esasperazione in Consiglio comunale di realizzare urgentemente interventi infrastrutturali per mettere in sicurezza i passaggi a livello nella parte Nord di Bari, a Palese e Santo Spirito. Nel 2005 presentai un Ordine del Giorno che fu bocciato a maggioranza dal Consiglio Comunale. Forse per alcune indicazioni e le accese proteste da parte di chi, pur sapendo non percorribile la proposta che prevedeva l’interramento dei binari, da anni continua a fare solo dibattito sterile e propagandistico, agitando gli animi della popolazione. Purtroppo sono sempre stato inascoltato e osteggiato”.

“La Regione Puglia e il Comune di Bari – continua Maiorano – avevano espresso la volontà di voler realizzare nell’immediato le opere alternative (più volte da me auspicate), quali sottovia ciclopedonabili (vedi fermata Marconi lato Sud), cavalcavia o sottovia per autoveicoli e la chiusura totale dei passaggi a livello. Ma ad oggi si continua solo a dibattere. Chiedo urgentemente al sindaco Decaro di dare una risposta ferma ed efficace sulla messa in sicurezza dei passaggi a livello di Palese e Santo Spirito, tenuto conto della disponibilità da parte di RFI di mettere sul piatto trenta milioni di euro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here