L’ennesima trovata comunicativa del sindaco Antonio Decaro in merito all’abbandono dei rifiuti ingombranti ad ogni angolo della città non è piaciuta a Filippo Melchiorre, consigliere cmunale di Fratell’d’Italia – Alleanza nazionale.

“La città è invasa dai rifiuti ingombranti e finalmente la giunta Decaro se ne accorge dopo che, da mesi, cittadini e forze di opposizione segnalavano questa emergenza – tuona Melchiorre in una nota -. Cosa propongono come medicina a questa malattia? L’aumento della tari fino al 12% e l’esternalizzazione del servizio ai privati”.

L’opposizione non ci sta. “Non sarebbe stato più utile cambiare il management e prevedere una seria campagna di sensibilizzazione e di repressione? – si domanda il consigliere comunale -. Ad oggi quante multe sono state irrogate a chi ha trasgredito le regole? Perché non avvalersi di volontari, come i Rangers o guardie ecologiche, come avveniva in passato? Basterebbe che gli operatori che provvedono alla raccolta quotidiana dei rifiuti segnalassero la presenza di ingombranti a chi si occupa di questo servizio per la rimozione degli stessi. Non basta sedersi su un materasso abbandonato per denunciare il problema… Per fortuna che il sindaco non si è seduto sul wc che dimora da più di due mesi in una via nel quartiere San Pasquale. Ancora una volta sindaco e assessore dimostrano tutta la loro incapacità a governare una città che merita altro. Sindaco e assessore preferiscono spesso l’immagine alla sostanza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here