Mentre montano le polemiche sul numero elevato di riunioni delle commissioni speciali del Comune di Bari e serpeggia il dubbio che siano così tante per far guadagnare di più i consiglieri, i portavoce del Movimento 5 Stelle restituiscono parte del loro compenso alla città di Bari. Gli otto del movimento, tra consiglieri comunali e di municipio, hanno restituito volontariamente parte dei compensi dall’inizio dell’incarico.

La somma di 2600 euro (di cui 1627 euro da compensi del 2014) verrà reinvestita per finanziare un progetto, scelto dai cittadini , acquistando strumenti musicali per la scuola secondaria ad indirizzo artistico-musicale Manzoni Lucarelli di Ceglie del Campo, che ultimamente ha subito atti di vandalismo e furti proprio di strumenti musicali.

Nel prospetto in galleria, si possono leggere i compensi ricevuti dai portavoce per i mesi di servizio svolto nel 2014, insieme alla cifra accantonata da ognuno, da restituire alla città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here