L’operazione, finalizzata a prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio, ha portato all’arresto di un 23enne e di una 27enne di origini nigeriane al quartiere Libertà di Bari: i due sono stati sorpresi mentre consegnavano 15 grammi di marijuana a una 42enne in via Indipendenza. A seguito della perquisizione in casa della donna, i carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 5 grammi di sostanza stupefacente, che la donna aveva tentato di occultare gettandoli nel water, 1.130 euro in contanti, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento della droga.

Anche un ragazzo di 28 anni incensurato è stato arrestato a Gioia del Colle dai carabinieri della locale Compagnia. Per lui le accuse sono di ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti, armi e munizioni. All’interno della sua abitazione i militari hanno sequestrato 545 grammi di marijuana e hashish, due pistole “S&W” cal. 357 magnum e “Bernardelli” cal. 7.65 con matricola abrasa e colpo in canna, assieme a 26 cartucce di vario calibro. Secondo quanto disposto dalla Procura della Repubblica di Bari, per accertare se siano state utilizzate in precedenza per compiere un qualche crimine, le armi saranno sottoposte a esami tecnico-balistici da parte dei Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari.

A Casamassima, nel corso di una perquisizione in casa di Pasquale Cristantielli, già agli arresti domiciliari per un altro reato, i Carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti e della Compagnia di Gioia del Colle hanno arrestato il 27enne perché in possesso di 10 dosi di eroina, pari a 12 grammi, e di 520 euro in contanti.

Infine, a Gravina in Puglia un 20enne è finito ai domiciliari perché sorpreso mentre cedeva due dosi di hashish a una donna in via Fighera.

27 maggio 2013

Alessandra Morgese

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here