Decaro, De Luce e Vigilante
Antonio Decaro oggi è un nome ormai noto e affermato in Puglia e in tutta Italia, ma quando il 23 giugno 2014 viene eletto al primo turno Sindaco del Comune di Bari, succedendo a Michele Emiliano, tutti pensano che l’allora 44enne non sia in grado di reggere confronto. Decaro invece ha personalità da vendere e si fa notare dai baresi, che nel 2019 lo riconfermano, con un secondo mandato caratterizzato dalla lotta – fatta per strada – al Covid e alle cattive abitudini dei concittadini. Si accorgono di lui anche i sindaci di tutta Italia, che nell’ottobre 2016 lo nominano presidente dell’ANCI, succedendo all’ex-sindaco di Torino Piero Fassino. Un altro barese doc è Antonio De Luce, nominato nel gennaio 2017 Presidente del Tribunale di Trani, battendo la concorrenza di sette candidati e succedendo al dimissionario Filippo Bortone. De Luce, che è stato anche Giudice del Tribunale di Foggia, non può non conoscere Luca Vigilante, imprenditore 40enne foggiano, sfuggito il 1° aprile 2020 ad una bomba, l’ennesima, fatta esplodere davanti alla saracinesca dei locali della struttura sanitaria di cui era amministratore. Da allora Vigilante non ha smesso di fare l’imprenditore, ma, dopo aver denunciato i diversi tentativi di estorsione da parte della mafia foggiana,  vive tutt’ora sotto scorta.
Uomini dal percorso professionale completamente differente, ma legati da una filo comune: la legalità. I tre, per la prima volta insieme su un palco, saranno tra i protagonisti della 4^ Edizione del Forum Riada, in scena venerdì 6 maggio, ancora una volta, presso la prestigiosa location di  Villa Ciardi a Bisceglie. A partire come da programma dal tema PNRR, De Caro, De Luce e Vigilante avranno modo di portare la loro testimonianza e confrontarsi su come in ogni campo professionale ognuno di loro può aumentare la qualità della progettazione e visione delle città pugliesi, senza però distogliere mai l’attenzione dalla criminalità organizzata, sempre pronta a intercettare e dirottare le risorse dedicate.
L’evento, in programma per le 17.30 è aperto a tutti ma a numero chiuso con preiscrizione entro il 30 aprile 2022 sul sito forumriada.it