Dai 4 corsi in un anno si è passati a 4 corsi ogni due mesi. L’Hackademy di Aulab è cresciuta talmente tanto da essere diventata un punto di riferimento a livello nazionale. Le aziende partner della barese Aulab, società che ha messo in piedi un modo semplice e innovativo per diventare professionisti del mondo digitale, crescono a ritmi vertiginosi e altre stanno comprendendo il grande potenziale.

Lezioni dal vivo online, materiali sempre disponibili, aggiornamenti continui, approfondimenti sulla compilazione del curriculum e recruiter sempre pronti ad attingere professionalità. Il tasso di placement alla fine delle Hackademy – oggi parte la 18esima sold out da settimane – è talmente alto, da aver convinto Aulab a mettere in campo sforzi e relazioni maggiori.

Esattamente al contrario di quanto succede nella stragrande maggioranza dei settori economici italiani, il cui tasso di disoccupazione ha raggiunto livelli preoccupanti nonostante gli interventi statali. Prossima Hackademy il 12 ottobre.

Siamo stati nella sede di Aulab a Bari e insieme a una tutor abbiamo assistito a una lezione online. Nel mondo digitale, infatti, le norme anti covid e le restrizioni dettate dalla pandemia non sono mai state un problema.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here