L’estate di questo anomalo 2020 è ormai entrata nel pieno, agosto incombe e siamo prossimi al giro di boa. Come è noto, è iniziata in netto ritardo rispetto agli altri anni, tanto che giugno il covid se lo è letteralmente mangiato e il coronavirus ancora non si può dire sconfitto. Per nessun motivo possiamo permetterci di abbassare la guardia.

I timori degli operatori turistici e balneari, importate categoria per tutta l’economia pugliese molto legata al settore, erano quelli di una brusca frenata, tutti si aspettavano il crollo delle prenotazioni soprattutto da parte di stranieri e settentrionali.

Nel nostro tour estivo sulle spiagge per gli appuntamenti di Noi siamo QI, abbiamo fatto il punto sulla situazione attuale con Marco Petrosillo del lido Belli Freschi, a Monopoli: “Non vedo l’ora che arrivi il 2021, quest’anno è proprio da dimenticare, oltre all’emergenza covid ci si è messo pure il maltempo”.

“Per l’assenza di turisti stranieri abbiamo avuto un leggero calo, soprattutto per quanto riguarda i consumi relativi alla ristorazione, ci stiamo in ogni caso difendendo, cercando di portare a casa una stagione per lo meno dignitosa” ha aggiunto.

A quanto pare, le cose stanno andando meno peggio del previsto: “Nei week end l’affluenza è alta, abbiamo avuto contatti anche con clienti del nord italia che hanno prenotato, ci aspettiamo un buon mese di agosto, meteo permettendo”.

“Siamo riusciti a garantire posti di lavoro dell’anno scorso – racconta con la giusta soddisfazione – fare dei piccoli sacrifici da parte nostra verso i dipendenti e l’utente finale può aiutare a dare uno scossone e avere una ripresa più rapida rispetto a quello che si pensasse”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here