Trovato un accordo tra le sigle sindacali e Conad sulle procedure di mobilità incentivata per i lavoratori e le lavoratrici dei punti vendita di Bari Casamassima e Taranto. Una grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto anche da parte di Barba Neglia, segretario generale di Filcams CGIL Puglia.

“La trattativa è stata lunga, complessa e non priva di difficoltà – sottolinea Neglia – ma la pervicacia delle organizzazioni sindacali ha pagato in termini di risultati ottenuti per i dipendenti. La domanda per l’esodo incentivato potrà essere presentata, dai lavoratori e dalle lavoratrici, entro il 31 agosto”.

“Tutta la procedura – continua – sarà espletata entro la fine di ottobre 2020. Gli ammontari previsti per l’esodo incentivato sono molto più cospicui rispetto a quelli proposti dal datore di lavori in prima battuta. Filcams ha tenuto oggi due assemblee online per illustrare ai lavoratori ed alle lavoratrici tutti gli elementi dell’accordo con particolare cura per gli aspetti pratici relativi alla presentazione delle domande”.

“Siamo solo all’inizio dell’azione – ribadisce la segretaria generale – in quanto c’è ancora in ballo tutto il discorso delle ricollocazioni dei dipendenti in esubero presso altri operatori commerciali, della gestione della cassa integrazione alla fine del periodo emergenza COVID-19 e dei licenziamenti che bisogna evitare ad ogni costo. L’azione sindacale sta comunque incontrando un un atteggiamento abbastanza collaborativo da parte dell’azienda. Sarà fatto ogni sforzo – conclude – per garantire il lavoro e il reddito a tutti i lavoratori e a tutte le lavoratrici”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here