Mai come in questo caso tra il dire e il fare, più precisamente la spesa, ci sono gli assembramenti. Vale a dire l’anima di un mercato, non fosse che il rischio di vedere risalire la curva dei contagi è molto elevato. Dopo il lockdown oggi ha riaperto il mercato giornaliero di Japigia.

Solo bancarelle di prodotti alimentari come prevede il decreto. Una prova generale in vista della possibile riapertura complessiva, ma soprattutto una boccata d’ossigeno per gli operatori ormai sul filo di una crisi economica senza precedenti. Vi avevamo annunciato le limitazioni e come sarebbe cambiato il mercato rispetto al solito.

Siamo andati a verificare di persona la situazione. Il problema principale – come detto – restano gli assembramenti. Polizia Locale, non solo ai varchi, e volontari della Pubblica Assistenza SerBari interpellati direttamente dalla Protezione Civile, fanno il possible per far mantenere le distanze di sicurezza.

Quando c’è troppa gente ai varchi bloccano i consumatori, contenti per la riapertura, ma soprattutto per la possibilità di acquistare a prezzi decisamente più economici di quelli esagerati registrati nel periodo del lockdown. Solo il tempo e il senso di responsabilità di ciascuno potrà dire se siamo davvero in una fase di ripresa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here