A causa del contagio da Coronavirus, molte aziende devono affrontare un calo del fatturato con conseguente rischio licenziamenti. Il settore che più sta subendo l’emergenza sanitaria è il turismo, non solo quello legato ad alberghi o ristoranti, ma soprattutto ciò che riguarda gli autonoleggi e le guide.

La denuncia arriva da un conducente di pullman. “L’annullamento di viaggi organizzati e di gite scolastiche ha messo a serio rischio il nostro lavoro. Al momento le aziende hanno deciso di metterci in ferie, ma una volta finite, se questa situazione continua, rischiamo di essere licenziati. Non far uscire i pullman significa non incassare i soldi necessari per pagare gli stipendi. Siamo tutti penalizzati nonostante stia per arrivare la stagione delle crociere”.

Sul caso sono intervenuti anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone, che hanno inviato una lettera al ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo Dario Franceschini.

“L’allarme sociale venutosi a creare ha portato all’annullamento di tournée regionali e nazionali, alla pressoché totale defezione da parte delle scuole di ogni ordine e grado delle matinée, al blocco delle release di film su tutto il territorio nazionale, al crollo degli incassi e delle entrate da sbigliettamento, al drammatico crollo delle prenotazioni di voli e soggiorni in Puglia per Pasqua e per la prossima estate, all’annullamento totale delle gite scolastiche di primavera”.

“In queste ore – sottolinea Emiliano – ho sentito le associazioni di categoria di settore maggiormente rappresentative, le quali mi hanno rappresentato l’esigenza di adottare provvedimenti straordinari e urgentissimi a tutela delle imprese del settore e dei lavoratori al fine di fronteggiare l’emergenza almeno nei prossimi 60 giorni. Chiediamo tra i vari punti un contributo straordinario da parte dello Stato, sospensione dei termini di pagamento per tasse, contributi, mutui e la proroga delle scadenze”.

“La Regione Puglia – conclude Emiliano – è pronta a fare la sua parte per alleviare il peso di questa vera e propria crisi che sta mettendo in ginocchio uno dei comparti produttivi più importanti per la nostra economia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here