Quando la pelle si trasforma in una tela e la passione si fa sempre più viva, dai tatuaggi nascono delle vere e proprie opere. Nell’arco della storia, l’arte ha avuto una sua evoluzione. Siamo passati da Giotto, ai capolavori di Caravaggio, dalle produzioni di Andy Warhol ai murales di Banksy. Ma nella categoria dovrebbero essere anche inclusi i tatuaggi, a volte nati dalle mani di veri e propri artisti.

Un esempio sono Alessandro e Francesco, due giovani ragazzi che, grazie alla passione del disegno, hanno fatto del tatoo un vero e proprio stile di vita. Il loro sogno è finalmente diventato realtà. Nascono come autodidatti e solo grazie alla passione e ai corsi sono riusciti insieme ad aprire il primo studio di tatuaggi nel quartiere Santo Spirito.

Specializzati nei diversi stili, Alessandro e Francesco devono fare in conti anche con le richieste più assurde: “Ragazze che vogliono farsi coprire il nome dell’ex, altri che, stanchi del vecchio e ormai logoro tatuaggio, cercano qualcosa di stupefacente. Dobbiamo cercare di accontentare ogni richiesta. Da noi arrivano clienti dai 14 anni ai 60 anni”.

“Gold ink nasce dalla nostra passione. Adesso siamo solo in due, ma a breve ci sarà un dermopigmentista che si occuperà di uno dei settori in forte crescita nel mondo dell’estetica”. Per chi volesse vedere le loro opere, l’inaugurazione del nuovo centro sarà sabato 25 alle 19 in corso Umberto 29.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here