Il tema del lavoro resta centrale soprattutto dopo le aspettative create da Lega e 5 Stelle e il particolare momento politico italiano. Le misure adottate finora, al netto dei numeri sbandierati non in grado di spiegare appieno la qualità dell’occupazione e la difficoltà vissuta da alcune imprese, non sono sembrate risolutive.

A Bari, nella zona dello stadio San Nicola, lontano dal clamore, c’è un’azienda che rischia di chiudere perché non trova manodopera esperta, ma neppure trova giovani disposti a sporcarsi le mani per imparare il mestiere del fabbro: partire da zero e diventare un professionista del settore. Siamo alla Even. L’azienda produce grate, anche a scomparsa, finestre e altri serramenti oltre ad occuparsi di lavori di carpenteria metallica.

La paga varia dai mille euro del periodo di prova ai 1.500 euro, ma c’è anche chi riesce a portare a casa stipendi più alti, avendo maggiori responsabilità. L’azienda è in forte espansione, ma sta rallentando perché non riesce a far fronte alle consegne e tra qualche mese, senza un cambio di rotta, rischia di essere messa in liquidazione.

Siamo andati sul posto, increduli nel leggere il messaggio inviatoci dai due soci, per farci raccontare cosa succede da Giuseppe Dambrosio. L’imprenditore, figlio di un lungo periodo di gavetta e di direzione in un’altra azienda, responsabile dell’area commerciale, parla di mancanza di cultura del lavoro e scarsa propensione a sporcarsi le mani mostrata da tanti giovani in fase di colloquio.

In un anno e mezzo alla Even sono passati una ventina di fabbri e aspiranti tali, ma in pochissimi sono rimasti. Il caso emblematico è quello del ragazzo che ha rifiutato il posto perché beneficiario del reddito di cittadinanza, arricchito da alcuni lavoretti a nero. “Non mi conviene lavorare per guadagnare più o meno la stessa cifra, forse meno”, ha detto in fase di colloquio all’imprenditore disposto ad offrirgli un lavoro con contratto a tempo indeterminato. Se, al contrario avete voglia di sporcarvi le mani nelle vostre 8 ore di lavoro, avete intenzione di imparare un mestiere che sta scomparendo o siete abili fabbri non esitate a mettervi in gioco.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here