La Gazzetta del Mezzogiorno ha presentato al Tribunale la richiesta di ammissione alla procedura di Concordato preventivo. a renderlo noto sono con un messaggio ai lettori sono i commissari Angelo Bonomo, Fabrizio Colella e Luciano Modica.

In pratica si tratta di uno strumento che consente agli imprenditori e alle aziende insolventi di poter evitare la liquidazione giudiziale mediante la proposta di un piano che consenta di soddisfare i creditori attraverso la continuità aziendale. Il Tribunale di Bari, nella persona del dottor Magaletti, ha nominato a sua volta due Commissari, il professor Michele Castellano e il dottor Gabriele Zito, che ne seguiranno gli sviluppi.

L’accesso al Concordato preventivo non è infatti automatico, ma senza entrare nei tecnicismi, deve essere omologato in seguito al voto favorevole della maggioranza dei creditori, ai quali in sostanza viene chiesto un ulteriore sacrificio, a loro come pure ai dipendenti del giornale. Dunque staremo a vedere cosa decideranno e come si evolverà la situazione.

Alla luce della richiesta di Concordato preventivo, il direttore della Gazzetta, Giuseppe De Tomaso ha annunciato le proprie dimissioni dalla guida del giornale, assunta a maggio 2008. Non è ancora stato ufficializzato il nome del suo successore, ma secondo voci che hanno preso a circolare nelle ultime ore, potrebbe trattarsi di Michele Partipilo, che ora ricopre il ruolo di capo redattore centrale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here