Nei giorni scorsi abbiamo letto dichiarazioni festanti sulle sorti degli ex operai Om Carrelli di Modugno. “Firmato l’accordo tra Comune e azienda”, “Via libera alla cassa integrazione”.

A leggere la comunicazione inviata agli organi competenti dalla Ugl Metalmeccanici di Bari la vertenza sarebbe tutt’altro che risolta.

Tra le 9.30 e le 13 di lunedì 10 giugno, infatti, il sindacato ha organizzato una manifestazione di protesta all’esterno del Palazzo della Presidenza della Regione Puglia, sul lungomare di Bari.

I lavoratori sono stremati, senza cassa integrazione promessa per il 2018, ancora nessuna mobilità in deroga per il 2019, il lavoro solo fra due anni e da ormai un anno e mezzo senza un solo euro. In tanti sono sull’orlo di una crisi di nervi.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here