Come era prevedibile, la disputa sull’infermiere assunto all’Oncologico di Bari reclutato dalla graduatoria di Rovigo, si riaccende. L’Ordine delle professioni infermieristiche di Bari, presieduto da Saverio Andreula, ha chiesto allo studio legale Nicola Roberto Toscano & Partners un parere pro veritate, che in sostanza definisce l’atto illegittimo.

La replica della Fials è arrivata a strettissimo giro, ridando linfa a un querelle che sembra chiusa. Per Domenico Losacco, che della Fials Oncologico è segretario aziendale, l’Opi avrebbe doti di chiaroveggenza e, dopo aver letto il parere legale commissionato allo studio Toscano, resta fermo sulla propria posizione. Per Losacco, l’atto è assolutamente legittimo. Qui di seguito, ecco cosa scrive.

La segreteria aziendale FIALS dell’IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari, con la presente comunica l’ufficiale presa di distanza dalla nota in oggetto a firma del presidente OPI Bari, S. Andreula, con la quale in data 24 marzo 2019 (con evidenti doti di chiaro-veggenza) inoltra un parere “pro veritade” (? forse “pro veritate”) formulato dallo Studio Legale Toscano in merito alla deliberazione n. 263/2019.

Questa O.S. conferma la legittimità dell’atto sopra menzionato pur avendo preso visione del parere pro veritate (che presumiamo non sia gratuito) emesso dallo Studio Legale Toscano, di fama acclarata ma non certo l’unico studio su Bari e provincia specializzato in diritto del lavoro: gli atti prodotti dall’Oncologico di Bari sono assolutamente conformi alle norme vigenti!

Avremmo preferito che l’Ordine Professionale degli Infermieri di Bari, conosciuto purtroppo da molti colleghi di questo Istituto solo per il pagamento della retta annuale, avesse impiegato le proprie energie su “battaglie per la professione” anziché calamitare l’attenzione delle folle sulla pelle di Lavoratori con la L maiuscola attivando una crociata mediatica ed epistolare su di un atto LEGITTIMO!

La Segreteria Aziendale FIALS dell’IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari conferma il pieno sostegno e fiducia nei confronti del Direttore Generale dell’Istituto, Dr. A. Delvino e di tutta l’intera Direzione Strategica nonché del Presidente della Regione Puglia, Dott. Michele Emiliano.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here