Nell’ufficio della Ripartizione Tributi del Comune di Bari si è tenuto un tavolo di concertazione volto alla risoluzione di numerosi nodi inerenti al commercio ambulante.  Oltre all’assessore al Bilancio, Alessandro D’Adamo, e allo Sviluppo economico, Carla Palone, erano presenti, tra gli altri, le associazioni di categoria quali la Fiva confcommercio, l’UGL, la Fivag-Cisl e Goia Puglia.

Nel corso dell’incontro, richiesto dalle sigle sindacali e promosso dall’amministrazione, i rappresentanti sindacali hanno proposto la riscossione della TOSAP giornalmente, e non mensilmente come invece accade ora, mantenendo comunque la convenzione del pagamento in forma ridotta del 50%.

In questo modo si eviterebbe il pagamento a vuoto di certe giornate, come quelle caratterizzate dal maltempo, in cui gli affari vanno decisamente male. La sperimentazione dovrebbe partire a stretto giro. Anche la rettifica della tariffa TOSAP per il mercato del lunedì è stata accolta e sarà portata dalla seconda alla terza categoria. Durante l’incontro è stato chiesto il ricalcolo della TARI, solo sulla porzione calpestabile di suolo e non anche sullo spazio occupato dal furgone.

il bilancio dell’incontro sembra dunque positivo per i venditori ambulanti, quella che si prepara sembra dunque una svolta per la categoria, con conseguenti positive ripercussioni sugli acquirenti. Il prossimo passo chiesto dai rappresentanti sindacali è quello di riportare i “mercati al centro”, secondo un progetto presentato all’amministrazione e di cui si tornerà a parlare più avanti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here