“Eataly non deve chiudere”. Le voci giunte all’orecchio del consigliere comunale Giuseppe Carrieri l’hanno costretto a scrivere una lettera a Pasquale Casillo, neo presidente della Fiera del levante e socio di Eataly Bari.

“Giungono notizie del prossimo disimpegno della struttura – scrive Carrieri – a causa dei ridotti volumi di fatturato e della possibile riduzione di larga parte del personale addetto. Oltre 40 persone, per la maggior parte giovani, rischiano di perdere il proprio posto di lavoro e non possiamo di certo permetterci una simile perdita”.

“Nella mia lettera – continua – ho quindi chiesto a Casillo di temporeggiare e di rivalutare la decisione, proponendo il trasloco di Eataly nel nuovo Mercato del Pesce di Piazza Ferrarese che ritengo il naturale contenitore di una struttura agro-alimentare come Eataly. Ovviamente in difformità con le attuali previsioni dell’amministrazione Decaro che intende utilizzare lo spazio per imprecisate attività culturali”.

“Abbiamo un serio problema occupazionale – conclude il consigliere comunale – e un’attività imprenditoriale di qualità da sostenere e occorre anticipare eventuali irreversibili decisioni”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here