Subito un tavolo di discussione o sarà sciopero. Questa, in sintesi, la richiesta dei sindacati Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil che per bocca dei propri rappresentanti Paolo Frascella, Antonio Gagliardi, Pietro Buongiorno chiedono risposte immediate sul mancato rinnovo del Contratto Integrativo Regionale di Lavoro per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico forestale e idraulico agraria della Puglia, scaduto il 31/12/2015.

“Ad oggi – dicano i sindacalisti – non risulta nessuna convocazione per l’apertura del negoziato per il rinnovo del contratto che interessa oltre 1000 lavoratori ai quali le scriventi sono chiamate a dare risposte concrete e non più rinviabili. Questo atteggiamento è lesivo degli interessi legittimi di ciascun lavoratore, aggravato dal fatto che lo stesso risulta perseguito da una pubblica amministrazione, che si sottrae al confronto con le parti sociali”.

Diversi sono stati già gli incontri tra vertici aziendali e sindacati ma, nonostante gli impegni assunti, non vi è stato altro che una riserva per la verifica delle disponibilità finanziare al fine dell’erogazione dello stesso PPO, riserva che alla data odierna risulta non ancora sciolta.

“Il Contratto Integrativo Regionale di Lavoro per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico forestale e idraulico agraria, sottoscritto dall’Arif e dalla stessa Regione Puglia, impegna le parti al rispetto degli istituti contrattuali negoziati che ad oggi risultano in larga parte disattesi”. I sindacati chiedono quindi di programmare, entro e non oltre 7 giorni un incontro presso la Presidenza della Regione Puglia teso a chiarire gli intendimenti del Governo Regionale e dell’Agenzia ARIF sui temi sopra enunciati, altrimenti sarà sciopero.

Per il personale delle autonomie locali, ossia contratto pubblico, non solo non è stato rinnovato il contratto integrativo 2018-2020 ma, pur essendo stato approvato il contratto integrativo 2015-2017, le somme di premio produzione degli anni 15-16-17 non sono state liquidate nonostante sia intervenuta la presidenza della Regione Puglia nella figura di Domenico De Santis consigliere del Presidente Michele Emiliano.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here