L’associazione Avvocati dei consumatori ha inviato un esposto alla Consob per verificare le azioni vendute dalla Banca Popolare Pugliese e Banca Popolare di Puglia e Basilicata. L’obiettivo è quello di avviare ispezioni e verifiche per valutare se siano state rispettate le regole nelle vendite dei titoli.

Esposto che arriva a pochi giorni dalla decisione della Consob di sanzionare i vertici della Banca Popolare di Bari con multe pari a 1.9 milioni di euro per 3 gravi violazioni, tra le quali la irregolare profilatura dei clienti ai quali sono state vendute le azioni.

Ora le attenzioni si sono spostate sulle restanti banche pugliesi che insieme hanno 72mila soci. Solo Banca Popolare Pugliese può contare 33mila azionisti che in totale possiedono 61 milioni di azioni. Banca Popolare di Puglia e Basilicata ha in totale 39mila soci e 59 milioni di azioni. Per un totale di 140mila azionisti che hanno avuto grosse difficoltà a rivendere i titoli che, negli anni scorsi, hanno comprato a un prezzo più alto rispetto a quanto cercano di rivenderli.

La difficoltà riscontrata nella vendita dei titoli ha spinto migliaia di azionista a presentare ricorsi in tribunale, denunciando l’incapacità di comprendere il reale rischio a cui andavano incontro comprando quei titoli.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here