La bufera sulla Asl di Foggia non si placa. Il caso delle presunte assunzioni già fatte dalla Sanitaservice attraverso un’agenzia interinale sta sollevando un vero e proprio polverone e da più parti fioccano richieste di trasparenza e chiarimenti.

“Esiste una graduatoria con criteri ben precisi – attacca Giuseppe Mesto, segretario regionale Ugl Sanità Puglia –  Oltretutto la spesa per l’azienda sono maggiori rispetto alle assunzioni dirette. Noi pretendiamo delle risposte ma non sono stato ancora convocato dalall’amministratore unico di Sanitaservice Asl Foggia Massimo Russo”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here