Si è conclusa positivamente la trattativa aperta tra FIALS-RSU e l’Amministrazione dell’IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari. Proroga dei contratti a tempo determinato e chiarezza per i lavoratori. Queste erano le richieste della Fials che era tornata a far sentire la propria voce, tramite il coordinatore Rsu Domenico Losacco.

Il traguardo è stato tagliato. Si è giunti ad un accordo sindacale finalizzato alla tutela dei diritti dei dipendenti dell’Oncologico di Bari. La soluzione delle problematiche presentate nella piattaforma rivendicativa è arrivata entro le scadenze predefinite.

“Prendo atto – ha affermato Losacco – della volontà del Direttore Generale e del Direttore Amministrativo di risolvere concretamente e in tempi brevi le questioni segnalate dalla FIALS-RSU che con la loro tenacia hanno permesso di stabilizzare il personale precario tecnico e infermieristico, di far riconoscere i tempi di vestizione e svestizione nonché di far attribuire il buono pasto sostitutivo al personale in servizio nelle giornate del sabato, domenica e festivi”.

Gli obiettivi raggiunti hanno portato alla sospensione dello sciopero indetto per il 21 settembre, ma lo stato di agitazione del personale permane in attesa di una risoluzione definitiva.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here