La Bottega dei Sogni non è solo un negozio di bomboniere ed articoli da regalo diverse dal comune. Non è solo il punto di rivendita ufficiale della Willow Tree e delle fantastiche statuine con l’anima adatte ad ogni occasione. Non è solo il posto dove si realizzano articoli personalizzati con diversi materiali e dove ogni giorno, ogni occasione, è una sorpresa.

La Bottega dei Sogni è anche e soprattutto il riscatto per la titolare, Marilisa Loprieno, che a 38 anni, dopo diverse collaborazioni di lavoro che assomigliavano a sfruttamento, ha deciso di non stare seduta su di una sedia a commiserarsi delle sue disavventure ma mettersi in gioco.

“Ho scoperto di avere una dote artistica naturale” racconta mentre guarda la sua laurea in lettere appesa alla parete, il master e la tesi di dottorato in demografia storica in bella mostra in libreria. Ma anche un diploma in archivistica e vari corsi di specializzazione che l’avrebbero dovuta collocare differentemente nel mondo del lavoro. Eppure Marilisa capisce cosa fare da grande quasi per caso.

“In occasione della comunione di mio figlio Marco ho girato per i vari negozi di bomboniere, restando un po’ delusa dalla qualità che trovavo, dai prezzi spesso elevati e da come delle volte venivo servita in maniera troppo sbrigativa”. E così decide di investire i soldi ricevuti da una causa di lavoro per aprire la sua attività; un posto dove non entrano clienti ma amici che hanno bisogno di ricordare un evento nel migliore dei modi, dedicando loro tutto il tempo necessario ed offrendo diverse soluzioni.

“Dopo un lungo colloquio con il rappresentante di Napoli sono diventata rivenditrice della Willow Tree, una ditta americana distribuita in Europa da una ditta francese. Siamo solo due in tutta Bari e comunque sono l’unica nella zona perché è difficile avere la concessione” confessa con un po’ di orgoglio. Oltre che approvvigionarsi in ditte locali, ha contatti con artigiani tedeschi ed inglesi, di quelli che non si trovano su internet e che “sanno essere maestri nella realizzazione di oggetti. Ma questo quando non sono io a realizzare direttamente i miei prodotti, come portachiavi, zaini per la scuola, sacchetti per i confetti e quant’altro”.

La Bottega dei Sogni apre ufficialmente il 1 Settembre in Via Nicola di Tullio 57 ma già ha le prime commissioni, grazie anche ad una buona campagna pubblicitaria sui social con le pagine @labottegadeisognibari e @willowtreebari perché è bello essere artigiani, ma la tecnologia aiuta a farsi conoscere ed essere aggiornati. Marilisa non vuole essere come gli altri negozi di bomboniere ma piuttosto vuole rappresentare la differenza, forse un’idea ambiziosa ma come diceva Einstein “solo quelli che sono così folli da pensare di cambiare il mondo, lo cambiano davvero”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here