Continua lo scontro fra sindacati e Amtab. Venerdì in prefettura è atteso il raffreddamento mentre lunedì i lavoratori sono pronti all’ennesimo sciopero: “Noi non molliamo la presa – tuona Giuseppe Rongone, segretario provinciale Cisas – I lavoratori sono compatti e contrari alle decisioni del direttore generale. Lui ci accusa di fare clientelismo sindacale, ma è lui che fa clientelismo aziendale”.

La frattura, insomma, sembra insanabile. Ma, almeno dai sindacati, c’è la volontà di dialogo: “Siamo disponibili a un colloquio e alla contrattazione. Siamo sempre aperti e disponibili a sederci a un tavolo, ma notiamo l’assenza totale dell’amministrazione e del sindaco”. L’attuale dirigenza dell’Amtab, inoltre, non riconosce alcune sigle sindacali fra cui proprio la Cisas: “Non siamo firmatari di contratto nazionale, è vero. ma firmiamo contratti di secondo livello e anche i giudici ci hanno riconosciuto. Vogliono solo denigrarci davanti ai lavoratori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here