L’Università degli Studi di Bari consegue un importante risultato finanziario nel rafforzamento del processo di internazionalizzazione voluto dal rettore Antonio Uricchio attraverso il Piano Strategico 2014-2016. Il Miur, Ministero dell’Università e della Ricerca, ha infatti disposto l’assegnazione di 1.088.327,00 euro, (con un incremento di 902.110,00 euro) quale contributo per l’anno 2014 per il “sostegno alla mobilità internazionale degli studenti”.

Inoltre, il Ministero ha disposto l’ulteriore assegnazione dell’importo di Euro 284.756,00 (incremento di 18.817,00), quale contributo per l’anno 2014 a titolo di “assegnazione, agli studenti capaci e meritevoli, iscritti ai corsi di laurea (magistrale), delle scuole di specializzazione per le professioni forensi, e ai corsi di dottorato di ricerca, di assegni per l’incentivazione delle attività di tutorato di cui all’articolo 13 della legge 19 novembre 1990, n. 341, nonché per le attività didattico-integrative, propedeutiche e di recupero”.

L’importante risultato finanziario conseguito consentirà agli studenti di realizzare esperienze di studio e di tirocinio formativo all’estero. Non solo. Il maggior numero di assegni per l’incentivazione delle attività di tutorato e  didattico – integrative, propedeutiche e di recupero, consentirà ai nostri studenti di poter svolgere esperienze di lavoro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here