Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno sorpreso, con un ingente quantitativo di droga, il 24enne P.M. con numerosi pregiudizi di polizia per reati specifici.

Più precisamente, stando a quanto diramato nel comunicato stampa dei Carabinieri, sono stati sequestrati nell’abitazione del giovane, ubicata nel centro storico, complessivi 4.5 chili di stupefacente di vario genere, prevalente prevalentemente marijuana (suddivisa in quasi 500 dosi), ma anche quasi un chilogrammo di hashish (confezionata in 9 “panetti”) e pochi grammi di cocaina (anch’essa già ripartita in numerosi involucri pronta per lo spaccio).

Il sequestro è maturato nell’ambito della attività diuturna di controllo del territorio, nell’occasione concentrata nella zona di “Piazza Castello” e strade limitrofe dove è maggiore lo smercio di sostanze stupefacenti e dove, talvolta, viene riscontrata addirittura la presenza di un sistema di sentinelle che avvertono della presenza di forze dell’ordine.

Pertanto gli operatori hanno eseguito attività di osservazione e controllo in abiti civili e, accorti del forte odore che fuoriusciva da una porta semichiusa di un’abitazione del centro storico, hanno fatto immediatamente irruzione sorprendendo proprio l’arrestato mentre controllava il contenuto di uno degli involucri.

Si è quindi proceduto a perquisizione personale e domiciliare del giovane ed altri suoi familiari conviventi.

L’attività ha quindi poi consentito di recuperare, oltre a tutto lo stupefacente, anche due bilancini di precisione, materiale utile al confezionamento della droga e più di 2mila euro in contanti presumibilmente provento dell’attività illecita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here