Antonio De Marco, il killer reo confesso di Eleonora Manta e Daniele De Santis, resta in carcere. Il gip ha infatti convalidato il fermo e disposta la custodia cautelare.

Il 21enne è accusato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, dai futili motivi e dalla crudeltà. Questa mattina è stato nuovamente interrogato dal pubblico ministero Maria Consolata Moschettini e dai suoi avvocati.

Un interrogatorio durato circa due ore, De Marco ha risposto alle domande degli inquirenti fornendo la propria ricostruzione dei fatti su quanto accaduto la sera del 21 settembre scorso.

“Era molto provato e ancora scosso per l’accaduto ma il nostro assistito ha risposto a tutte le domande fornendo la propria ricostruzione ma sul contenuto e sul movente non possiamo fornire dettagli – le parole dei legati Giovanni Bellisario e Andrea Starace all’uscita del carcere di Borgo San Nicola -. “La perizia psichiatrica è un’ipotesi che stiamo valutando”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here