Si accorge di avere l’abbonamento scaduto solo quando è già salita sul bus. Per questo motivo la 14enne di Cellino San Marco è stata fatta scendere dall’autista vicino a una stazione di servizio.

La ragazzina, come ogni mattina, aveva preso il pullman delle Ferrovie Sud Est per recarsi a scuola a Brindisi. Il tutto è accaduto lo scorso 29 settembre, intorno alle 7 di mattina.

L’autista, stando a quanto appreso dagli organi di stampa del territorio, accortosi dell’abbonamento scaduto le ha prima detto di cercare tra i passeggeri qualcuno che le potesse vendere il biglietto giornaliero, ma nessuno purtroppo l’ha potuta aiutare.

Il conducente ha quindi pensato di fermare il mezzo sul tratto di strada che collega Cellino San Marco a San Pietro Vernotico ed ha fatto scendere la ragazzina sulla provinciale dove non c’è nessuna fermata. La studentessa ha dovuto percorrere circa 4 chilometri a piedi per raggiungere il paese e tornare a casa.

Il comportamento dell’autista ha spiazzato i genitori della giovane. Il conducente, infatti, avrebbe potuto semplicemente sanzionare la 14enne senza farla scendere in un tratto pericoloso.

I genitori si sono così rivolti all’avvocato Ilaria Baldassare che ha segnalato l’accaduto alle Ferrovie sud Est che hanno a loro volta aperto un’indagine interna per appurare cosa è accaduto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here