Continuano le indagini sul duplice omicidio di via Montello, in cui hanno perso la vita l’arbitro 33enne Daniele De Santis e la sua fidanzata Eleonora Manta, funzionaria dell’Inps di 30 anni.

I Carabinieri del reparto investigazioni scientifiche stanno analizzando uno ad uno tutti i volti delle persone che hanno partecipato ai funerali della coppia. Non si esclude infatti che il killer possa aver preso parte ad una delle due cerimonie.

Sul luogo del delitto sono stati trovati alcuni frammenti dei guanti usati dal killer che ha inflitto 35 coltellate a Eleonora e 25 a Daniele.

Da qui potrebbero emergere le tracce biologiche che riconducono all’assassino, così come su quel pezzo di carta insanguinato, scoperto nel cortile. Si scava anche nei cellulari delle due vittime, con l’obiettivo di trovare un minimo indizio nei social e nelle chat.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here