I poliziotti del Commissariato di Barletta hanno portato a termine un’operazione che si è conclusa con l’arresto di tre persone, tutte originarie di Barletta ed il sequestro di una piantagione composta da un centinaio di piante di marijuana.

Ben nascosta all’interno di un vigneto, in località Callano, è stata scoperta una piantagione composta da numerose piante in fase di essiccazione e infiorescenze di marijuana già essiccate e pronte per essere smerciate, alcune adagiate su un telo ed altre custodite in un cartone per scarpe, per un peso complessivo di oltre 310 kg.

In manette Maurizio Palmitessa di anni 42, Vincenzo Fonsmorto di anni 21 e Domenico Simeone di anni 43. Durante un servizio di appostamento e perlustrazione della zona, l’attenzione degli agenti è stata catturata dal rumore di una motopompa per irrigazione. Individuata la pompa, i poliziotti hanno circondato la zona per impedire eventuali fughe.

I tre arrestati si sono accorti del loro arrivo ed hanno tentato la fuga ma sono stati bloccati dopo un breve inseguimento a piedi. Il luogo dove sono stati sorpresi i tre arrestati era costantemente vigilato. Rinvenuti anche sedie, tende da campeggio, viveri di prima necessità e lampadine auto alimentate per far luce durante le ore notturne.

A seguito di perquisizione, nelle abitazioni degli arrestati sono state trovate altre dosi di marijuana e, nella vettura di uno di loro, una bilancia elettronica.

La piantagione di marijuana è stata estirpata ed i campioni prelevati sono stati inviati presso i laboratori della Polizia Scientifica di Bari che procederà, nei prossimi giorni, ad effettuare le analisi per stabilire la qualità e la quantità del principio attivo. I tre arrestati sono ora ristretti presso la Casa Circondariale di Trani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here