Nel centro per richiedenti asilo Cara di Restinco, a Brindisi, sono scappati nella notte 30 migranti tunisini, violando la quarantena anti Covid alla quale erano sottoposti dopo essere sbarcati nei giorni scorsi.

Tutti sono stati sottoposti al tampone e sono risultati negativi. Nove di loro sono stati già rintracciati, due dei quali portati al Pronto soccorso perché feriti. Al momento si sono perse le tracce dei restanti 21.

Le ricerche sono cominciate subito dopo la segnalazione giunta alla sale operative del Comando provinciale dei Carabinieri, della Questura e della Guardia di finanza, cui è affidata la vigilanza della struttura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here