I lavori sono stati ultimati a luglio 2019, ormai un anno fa; secondo quanto previsto inizialmente sarebbero dovuti entrare in funzione entro gennaio 2020, una volta terminate le operazioni di collaudo, che a quanto pare sono anche stati già eseguiti. Di poterli utilizzare, però ancora non c’è verso, stiamo parlando degli ascensori panoramici, nuovi di zecca, realizzati nella Stazione di Fasano.

Nelle intenzioni, gli ascensori sono destinati ad anziani, disabili, persone con difficoltà motorie, viaggiatori con bagagli pesanti al seguito, giusto per fare qualche esempio, tutte categorie di utenti che per ora possono solo stare a guardare gli impianti elevatori, sognando il giorno in cui potranno farne uso. Al momento fa bella mostra di sé un cartello con su scritto: “Ascensore in fase di allestimento”.

Il caso degli ascensori, l’anno scorso, è arrivato perfino alla Camera, con una interrogazione parlamentare al ministro dei Trasporti. Le stesse Ferrovie sono intervenute più volte sull’argomento, anche se, ad oggi, manca ancora l’ultimo passaggio, qualche che sia non sappiamo.

Alla compagnia ferroviaria sono ogni giorno indirizzate anche le imprecazioni dei tanti cittadini che si muovono con la bici al seguito. Le scale della Stazione, infatti, non sono provviste di canaline per agevolare salita e di scesa dei ciclisti. Se finalmente entrassero in funzione, gli ascensori aiuterebbero anche loro. E pensare che su Fasano Trenitalia ha anche puntato al momento di stilare l’orario estivo, ormai entrato già in vigore.

“L’attivazione degli ascensori è legata alla remotizzazione – spiega l’ufficio stampa della compagnia -. Non essendoci personale, in quanto si tratta di una stazione piccola, c’è bisogno di una control room dalla quale da remoto si potrà gestire in sicurezza il funzionamento degli ascensori. Purtroppo ci sono stati dei ritardi nella realizzazione, abbiamo subito dei forti rallentamenti anche a causa del coronavirus, ma siamo a lavoro affinché venga recuperato il tempo perso. Al momento non sappiamo quando la control room sarà pronta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here