Alla fine i nodi sono venuti al pettine e l’Ufficio Procedimenti Disciplinari della Asl Bat ha emesso il verdetto, recepito dal direttore generale: sei mesi di sospensione senza stipendio a partire dal 16 giugno.

Parliamo di quel dirigente della Asl stessa, con stipendio annuo superiore a 100mila euro l’anno, che nel lontano 2016 era stato autorizzato dall’allora dg dell’Azienda Sanitaria Locale a esercitare come docente alla Lum. Autorizzazione concessa per l’anno 2016-2017.

Scaduta l’autorizzazione, lo stesso ha pensato bene di modificare il 7 con un 8, tutto pare a penna, a mano, e inviare il tutto alla stessa Lum per l’anno successivo a quello autorizzato. Alla Libera Università del Mediterraneo, però, qualcuno se n’è accorto e il tentativo maldestro è stato sgamato.

Il dirigente, però, non si è limitato a questo, quanto bensì ad apportare alcune modifiche al suo stesso curriculum, chissà forse per acquisire maggiore punteggio in sede di concorso magari, lo scriviamo solo a mero titolo di esempio ovviamente.

In ogni caso, pur riconoscendo la falsità delle informazioni riportate nel cv, il suo tentativo di difesa, addebitando a terzi le modifiche definite come non autorizzate, non è bastato, e così l’Asl Bat gli ha comminato sei mesi di sospensione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here