Un anziano di 78 anni, in attesa di essere sottoposto a un intervento nel reparto di Chirurgia toracica al “Vito Fazzi”di Lecce, è risultato di nuovo positivo al covid-19 dopo che un mese fa era risultato guarito. La Asl ha dovuto così disporre la chiusura temporanea del reparto.

Il tampone faringeo a cui l’uomo è stato sottoposto è risultato nuovamente positivo, di conseguenza è scattato il protocollo imposto per la sicurezza di operatori sanitari, personale dipendente e pazienti dell’ospedale.

Oltre 100 persone sono state sottoposte agli accertamenti necessari per verificare la eventuale diffusione del contagio all’interno del nosocomio leccese. L’Azienda Sanitaria Locale ha chiuso il reparto e imposto lo stop ai ricoveri. Tutto il piano in cui si trova l’unità operativa sarà sanificata.

La notizia arriva proprio quando, per il quarto giorno consecutivo, nella nostra regione non si registrano nuovi casi di contagio da coronavirus. Il bollettino ha comunque riportato due decessi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here