Le immagini dei calci all’uomo di 85 anni, finito a terra durante un alterco in mezzo alla strada, hanno indignato la rete, oggi i Carabinieri di Calimera hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Lecce – Ufficio GIP su richiesta della locale Procura della Repubblica, per il reato di lesioni personali aggravate.

In manette è finito Vincenzo Refolo, di 57 anni, medico dell’ASL di Lecce. L’anziano si sarebbe recato da lui per chiedere spiegazioni in merito ad una prescrizione medica per una visita ortopedica che doveva eseguire. Non è noto cosa sia successo all’interno dello studio, il medico ha raccontato la sua versione dei fatti durante una telefonata in diretta televisiva, sostenendo di essere stato picchiato dal paziente, ma quando sono usciti, i due sono stati immortalati nel corso di una discussione, durante la quale l’anziano, finito a terra, è stato preso a calci da un uomo in camice bianco.

A causa dell’aggressione, l’anziano ha riportato varie escoriazioni e l’infrazione di due vertebre. L’ordinanza di custodia cautelare è firmata dal gip del Tribunale di Lecce Giulia Proto che ha accolto la richiesta restrittiva avanzata stamattina dal procuratore Leonardo Leone de Castris e dal pm Massimiliano Carducci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here