Il pensiero di molti in questi giorni è riposto in tutti coloro che sono impegnati in prima linea negli ospedali per contenere l’emergenza sanitaria del coronavirus.

Tra questi vanno citati sicuramente i medici della chirurgia vascolare dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto che due giorni fa si sono recati in massa a donare sangue. Alle 13.30 da Castellaneta però è arrivata in ospedale una bambina di 8 anni con una grave emorragia.

È caduta giocando su una vetrata e le schegge le hanno trafitto arteria e vena femorale all’inguine sinistro. Tutta l’equipe medica è rimasta in servizio con 5 chirurghi vascolari in sala e altri in reparto per assistere la bambina, prima di lasciare la struttura alle 20 dopo l’arrivo del medico di guardia. Fondamentale anche il supporto di infermieri e anestesisti perché la piccola era in shock emorragico e il pronto intervento ha reso possibile l’operazione. La bambina è ancora ricoverata a Taranto ma sta benissimo.

Il primario che ha operato è il Dott. Impedovo mentre l’equipe in sala è stata composta dal Dott. Prunella, Dott. De Robertis, Dott. Guarini e Dott. Lillo. In reparto per assisterla  la Dott.ssa Wiesel e la Dott.ssa Pisanello con il Dott. Notarstefano. La bambina poi è stata sorvegliata tutta la notte dal Dott. Cito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here