Un 70enne ti Taviano, in provincia di Lecce, è statao arrestato dai Carabinieri per violenza sessuale su minori, al quale nell’ottobre scorso erano stati sequestrati il computer e apparecchi multimediali in un’inchiesta su un giro di pedopornografia.

L’uomo è lo stesso che una quarantina di anni fa fu arrestato per tentata estorsione in quanto telefonava ai genitori di Mauro Romano, un bimbo di sei anni scomparso a Racale, in provincia di Lecce, il 20 giugno 1977, chiedendo loro denaro in cambio di notizie sul figlio.

L’indagine, coordinata dal pm Stefania Mininni, ha ricostruito i diversi abusi, nonostante la reticenza delle giovanissime vittime, anche sotto i 14 anni, dal gennaio 2018 fino allo scorso aprile, ripagati con piccoli regali, compiuti in un casolare nella disponibilità dell’uomo. Per lui è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal Gip di Lecce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here