Una donna di 82 anni è agli arresti domiciliari per atti persecutori nei confronti del vicino 86enne. L’anziana rendeva impossibile la vita dell’uomo, accusato di aver lasciato la spazzatura vicino alla sua casa per farle un dispetto.

La donna, convinta di ciò, si è vendicata in vari modi. Prima gli ha lanciato vasi di terracotta contro la macchina, imbrattato l’uscio della porta di casa con ogni genere di rifiuto, minacciato con un bastone, colpito in testa con una bottiglia di plastica e graffiato sul viso.

L’anziano 86enne ha denunciato la donna e richiesto la misura restrittiva. La 82enne è ora ai domiciliari e questa mattina sarà ascoltata dal Gip.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here