La lunga estate calda di Milano Malpensa non è finita e colpisce ancora: easyJet imputa proprio al caos del trasferimento dei voli da Linate all’altro scalo milanese (causa restyling di Linate, che si protrarrà fino ad ottobre), la cancellazione del volo Brindisi-Milano del 1 settembre scorso.

Il volo easyJet U2 2828 infatti sarebbe dovuto partire alla volta di Milano Malpensa dall’aeroporto Del Salento della cittadina pugliese alle 22.05 del 1 settembre scorso, ma è stato cancellato: l’orario particolarmente tardivo ha, dunque, costretto i passeggeri a rivedere completamente i loro programmi.

Col disagio aggiuntivo del trasbordo a Lecce: infatti, gli alberghi di Brindisi convenzionati con la compagnia aerea easyJet non avevano alcuna disponibilità, costringendo i passeggeri ad essere alloggiati all’hotel Tiziano di Lecce.

No Problem Flights, specializzata nella cura delle pratiche di indennizzo volo in caso di volo cancellato, volo in ritardo e negato imbarco per overbooking, ci dice che innanzitutto la compagnia è tenuta ad assicurare ai passeggeri ogni genere di assistenza necessaria (pasti e bevande gratuiti, alloggio, trasporti verso e dall’albergo, due chiamate telefoniche o messaggi via email, fax e telex), tuttavia ci sono gli estremi anche per richiedere un indennizzo per volo cancellato a easyJet “dell’importo, in base alla tratta, di 250 euro”.

Avviare la pratica di indennizzo per volo cancellato è molto semplice, afferma No Problem Flights: basta compilare il form presente sul sito coi dati del volo e le informazioni necessarie.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here