Lite per una mancata precedenza finisce in tragedia. Intorno alle 19 di ieri pomeriggio ad Andria, in via Puccini, il 28enne Giovanni Di Vito, residente a Trani, è morto a seguito di un accoltellamento che gli ha reciso l’aorta all’altezza del cuore.

L’autore del gesto, 50enne di Andria con precedenti, è scappato a bordo della sua Mercedes. In seguito alle indagini della Polizia, l’omicida è stato fermato. Il delitto è avvenuto sotto gli occhi della moglie del 28enne e del figlio di 5 anni, i primi a prestargli soccorso. Per il giovane di Trani, trasportato con urgenza in ospedale, non c’è stato nulla da fare.

Attraverso un attento esame delle registrazioni delle telecamere di video-sorveglianza e l’escussione dl alcuni testimoni presenti sul luogo dell’aggressione, i poliziotti del locale Commissariato di Polizia, che hanno operato insieme alla Squadra Mobile della Questura di Bari, hanno individuato nell’immediatezza il presunto aggressore, fermato mentre viaggiava a bordo della propria autovettura. Gli elementi dl responsabilità raccolti, in relazione alla gravità del tatto, hanno condotto quindi all’emissione del provvedimento di fermo dei P.M. L’uomo è ora ristretto presso la Casa Circondariale di Trarti.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here