Forse gli piace Stephen King, forse ha usato male il traduttore, forse si è fatto aiutare da qualcuno che l’inglese non lo conosce ma si spaccia per chi lo sa, fatto sta che il cartello apparso a Taranto in Piazza Fontana, postato su Facebook da Dario Sardella e condiviso sul gruppo de “il ruggito del coniglio”, ha fatto sorridere ed indignare allo stesso tempo, molti utenti.

Il Duomo è stato tradotto con “the Dome” come appunto il titolo del romanzo del maestro dell’orrore, peccato che in inglese si scriva “Cathedral”: mistero risolto perché chi ha usato il traduttore Google ha digitato per intero la parola, articolo compreso; differentemente il traduttore l’avrebbe tradotto bene.

E poi ancora “centro” della città tradotto con “town center” invece che “city”, “municipio” tradotto con “municipality” invece che “city hall” e “capitaneria” in “port authority” invece che “port authorities”. Last but not least (l’ultimo ma non per importanza), la chiesa di San Domenico che in inglese si scrive con il genitivo sassone “St. Domenico’s” tradotta con “Saint Domenico’s Church”.

Insomma, nessuno a Taranto che sapesse parlare inglese? Sulla pagina Facebook di Dario Sardella i commenti sono stati tanti, qualcuno divertente qualcuno meno ma, giustamente, l’autore del post ha fatto notare che in una città amministrata dal PD non poteva mancare un cartello tradotto con l’english di Renzi.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here