“Bisogna avere rispetto per la famiglia Cucchi”. Parla per la prima volta in pubblico, proprio nel giorno della festa delle Forze Armate: Riccardo Casamassima, l’appuntato dei Carabinieri che con la sua deposizione ha consentito alla procura di Roma di riaprire il caso sulla morte di Stefano Cucchi, è stato ospite ieri sera nell’auditorium della chiesa del Santissimo Sacramento.

Il militare ha parlato poco prima della proiezione di “Sulla mia Pelle”, il film di Alessio Cremonini che racconta proprio la morte del geometra romano. Proprio qualche settimana fa, l’11 ottobre, c’è stata la svolta nel processo con le parole di uno dei cinque carabinieri imputati, Francesco Tedesco, che ha ricostruito i fatti di quella notte e ha “chiamato in causa” due dei militari a processo per il pestaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here